Abruzzo, in un anno sono spariti 6mila abitanti: cala la popolazione

Foto: https://www.facebook.com/cittasansalvo?__tn__=-UC*F

ABRUZZO – In Abruzzo la popolazione residente, al primo gennaio 2023, è pari a 1.269.860 unità, cioè 6.090 in meno rispetto al 2022, quando i cittadini erano 1.275.950.

La flessione è comunque inferiore di quella registrata tra il 2020 e il 2021, quando il calo era stato di 12.929 unità.

Premi e ricevi le notifiche

Il tasso di variazione dei residenti è pari a -4,8 per mille abitanti (-3 in Italia). E’ quanto emerge dagli indicatori demografici Istat aggiornati al 2022.

Stabile il dato relativo ai cittadini stranieri, che sono 81mila. L’età media dei cittadini è di 47,2 anni (46,4 in Italia). Il saldo migratorio interno – dati ancora provvisori – è pari al -0,3% (invariato in Italia), mentre il tasso migratorio estero è pari al +3,6% (+3,9% in Italia). Il 62,8% della popolazione ha età compresa tra 15 e 64 anni, il 25,3% ha più di 65 anni e l’11,9% ha età compresa tra 0 e 14 anni.

A livello territoriale, nell’Aquilano i residenti scendono dai 288.956 del primo gennaio 2022 ai 287.151 di quest’anno, con un tasso di variazione pari a -6,2 per mille abitanti. Nel Teramano si passa da 299.646 a 298.414 residenti (tasso di variazione -4,1 per mille abitanti), nel Pescarese da 313.631 a 312.320 (-4,2) e nel Chietino da 373.717 a 371.975 (-4,7).

Premi e ricevi le migliori notizie del giorno sul canale WhatsApp di AbruzzoGlobale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.