Il giornalismo al servizio del turista e dell’Abruzzo. Intervista a Massimo Desiati

VASTO – Oggi Abruzzo Globale ha intervistato Massimo Desiati, volto noto nel territorio dopo diverse esperienze di lavoro nel settore privato e soprattutto nel pubblico, avendo rivestito più volte incarichi istituzionali ai livelli regionali, provinciali e comunali.

“Tra tutte queste iniziative degno di maggior menzione, almeno per quel che concerne l’attività della Promomax, il ruolo svolto quale Componente della Giunta della Regione Abruzzo con delega al Turismo, all’Ambiente, ai Parchi, all’Energia ed all’Urbanistica”, spiega Massimo Desiati, intervistato dalla redazione.

Premi e ricevi le notifiche

“Un’esperienza che – sottolinea Desiati – mi ha formato nelle materie che oggi mi piace continuare ad affrontare con il medesimo entusiasmo. Un’esperienza piuttosto teorica, considerando la natura politico-amministrativa del ruolo, ma forse proprio per questo utilissima nel momento in cui si è trattato di capire portata, importanza e limiti delle scelte messe in campo nei termini di concrete strategie“.

Foto di Lorenzo Scampoli – AbruzzoGlobale.it

Qual è l’obiettivo che vuole raggiungere?

“L’attività è iniziata gestendo Case vacanza, è il lavoro del property manager anche se, nel caso specifico, è relativo alla sola gestione di residenze estive per turisti. Ma Promomax è un progetto che, pian piano, ha allargato i suoi orizzonti. Non esiste – afferma – una pianificazione, un business plan al quale adeguare la quotidianità, sembrerà strano in tempi in cui tutto deve essere programmato. Sono stati e sono il mercato e le relazioni personali a guidare le scelte ed a far sì che possano essere colte determinate opportunità“.

“Ogni attività di natura privatista e d’impresa – continua Desiati – ha come scopo la realizzazione di obiettivi di carattere economico ma, per sua natura, il mio progetto non può perdere mai di vista la valorizzazione della aree geografiche in cui opera, poiché la prospettiva è quella della crescita economica del territorio in campo turistico, nel rispetto dei valori della sostenibilità. In definitiva, sono proprio queste le ragioni del lavoro che viene compiuto. Il marketing territoriale che svolgiamo comporta la individuazione di strategie che garantiscano sviluppo turistico in un’area territoriale circoscritta. Vengono individuate le specificità, le potenzialità locali ed il loro valore quali strumenti per lo sviluppo sociale ed economico”.

Foto di Lorenzo Scampoli – AbruzzoGlobale.it

A chi si rivolge il suo progetto ambizioso?

“Questo progetto è rivolto a chi dovrà beneficiare degli effetti del nostro lavoro e, quindi, all’ospite turista. Migliorare le condizioni di un territorio per gestire “accoglienza” significa dotare quel territorio di caratteristiche particolari in termini di servizi e qualità umane. Quante implicazioni ne derivano! La nostra attività è quindi svolta per privati, enti pubblici e mass-media che abbiano quale proprio obiettivo quello di individuare o migliorare le proprie strategie e i propri servizi per il benessere degli ospiti turisti”.

Ci può dire cosa bolle in pentola per l’estate?

“Abbiamo intensificato – dice Desiati – l’invio di “InforMare”, la newsletter che Promomax dedica agli ospiti d’Abruzzo. E’ certo una pubblicazione di carattere pubblicitario per l’offerta di Case vacanze ma contiene informazioni ed immagini relative al territorio abruzzese, ai suoi paesaggi, alla sua enogastronomia, ai suoi borghi, ai beni architettonici ed al tipo di turismo esperienziale che è possibile praticarvi. Destinatari sono tutti coloro che hanno avuto motivo di contatto con Promomax nella richiesta di informazioni o preventivi, attraverso il nostro sito web o le altre piattaforme commerciali dedicate alle Case vacanza. Ad oggi sono quasi duemila indirizzi fidelizzati che ricevono costantemente notizie dall’Abruzzo. Un’altra iniziativa coinvolge, invece, Radio DJ International, emittente che trasmette da Pescara in FM e Streeming on line. L’attività svolta è giornalistica ed è relativa alla diffusione di informazioni riferite al territorio regionale, alle sue caratteristiche ed alla tipologia di offerta turistica riscontrabile in Abruzzo e riferibile a più target turistici. Questa iniziativa presuppone un’attività di marketing territoriale i cui risultati vengono poi divulgati, in termini di attrattività, via FM o internet dal sito web internationalfm.it“.

Foto di Lorenzo Scampoli – AbruzzoGlobale.it

“Un territorio, in termini di offerta turistica, è in grado di reggere la competizione dei mercati quando può vantare di sé qualità ambientali e paesaggistiche, vivibilità dei centri urbani, accessibilità, tipicità enogastronomiche, storia e cultura. Per attrarre e fidelizzare, è opportuno che un territorio venga fatto conoscere quando è sufficientemente pronto a mostrare e promuovere il meglio di sé. Al tempo stesso, non basta più possedere i migliori requisiti naturalistici, non basta aver consegnati dalla natura bellissimi paesaggi e prodotti d’eccellenza, così come non basta aver la fortuna ed il privilegio, magari, di una posizione geografica invidiabile. Per avere un appeal sul visitatore, occorre una strategia finalizzata a valorizzare il territorio in tutte le sue forme. Rendere un territorio attrattivo – conclude – significa avere una visione integrale ed integrata di tutte le risorse che quel territorio può mettere in campo”.

Premi e ricevi le migliori notizie del giorno sul canale WhatsApp di AbruzzoGlobale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.