Cura del verde pubblico e inclusione sociale si incontrano nel progetto di Micron e Comune di Avezzano

AVEZZANO – Cura dell’ambiente e inclusione sociale per chi ha disabilità o gravi problemi di inserimento o reinserimento nel lavoro sono i tratti fondamentali di un innovativo progetto di collaborazione fra Micron Semiconductor Italia e Comune di Avezzano.

L’Amministrazione comunale, infatti, ha dato quindi il via libera alla proposta avanzata da Micron Italia, multinazionale recentemente premiata come azienda dove si lavora meglio e che da oltre vent’anni ha un importante sede in città. Obiettivo dell’iniziativa è gestire la cura e la manutenzione dell’area verde di Piazza Torlonia attraverso una cooperativa che include, per l’appunto, persone con speciali necessità.

Premi e ricevi le notifiche

Il progetto appena approvato, che ha durata di un anno, è rinnovabile e prevede l’effettuazione di interventi di manutenzione sul verde del più importante parco pubblico della città. parallelamente, supporta l’inclusione lavorativa di una persona con disabilità, la quale potrà affermarsi all’interno di un contesto lavorativo favorevole e inclusivo.

La persona verrà selezionata, assunta e formata dalla cooperativa sociale Lybra che opera da oltre 10 anni sul territorio abruzzese ed è specializzata in servizi di cura e manutenzione del verde.

Così, Comune e Micron Italia puntano a contribuire al raggiungimento di alcuni degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite (SDGs) e, soprattutto, anche a dare il segno tangibile di una collaborazione capace di aprire nuovi scenari di valorizzazione per tutti. “Una volontà di essere utili al territorio che accomuna tutte le parti dell’iniziativa” – dichiara il vice sindaco Domenico Di Berardino – mentre Roberto Bez, Country Manager, sottolinea:

“È stato importante per Micron Italia prendere parte a questo progetto di inclusione sociale, che ha visto collaborare azienda, amministrazione pubblica e cooperativa. Il progetto, che promuove la ricchezza dell’unicità delle persone e da loro una dignità lavorativa, rappresenta appieno i valori di diversità, uguaglianza e inclusione che noi sosteniamo e che sono il fil rouge di molte attività che supportiamo sul territorio in cui siamo presenti e in cui i nostri dipendenti vivono.”

Gli interventi di manutenzione saranno eseguiti durante l’anno, secondo un preciso calendario tecnico-scientifico, e saranno i seguenti:

  • SFALCIO DELL’ERBA: verranno eseguiti sfalci ogni due mesi nel periodo compreso tra il mese di marzo e ottobre, e mensile nel periodo tra novembre e febbraio. Questo garantirà che il parco mantenga un aspetto curato e ordinato. L’operazione verrà eseguita utilizzando attrezzature professionali, in grado di tagliare l’erba in modo efficace e veloce. Inoltre, verrà concordato con l’Amministrazione Comunale la possibilità di utilizzare la tecnica del mulching, sistema di taglio dell’erba che consiste nello sminuzzare ripetutamente i frammenti d’erba e rilasciarli sul prato. I residui di erba finemente tagliati vanno a decomporsi rapidamente creando così una sorta di piccola concimazione naturale e donando così acqua ed elementi naturali al terreno. In alternativa, se ci sarà bisogno, la cooperativa procederà a raccogliere e smaltire i residui delle lavorazioni;
  • POTATURA DELLE SIEPI: Le siepi di bosso e ligustro verranno potate due volte l’anno, in Primavera e in Autunno. Questo garantirà che le siepi mantengano una forma ordinata e non invadano il passaggio dei visitatori. La potatura verrà effettuata utilizzando cesoie da potatura e tagliasiepi professionali. Inoltre, vista la presenza della Piralide del Bosso (Cydalima perspectalis), verranno eseguiti trattamenti, con prodotti autorizzati dall’Amministrazione Comunale, per ridurne la formazione e la diffusione. Viste le condizioni non ottimali delle stesse siepi di Bosso e delle siepi di Ligustro, in accordo con il Comune, saranno effettuati trattamenti di concimazione per migliorare il vigore e spingere la fase vegetativa delle piante.
  • PULIZIA QUOTIDIANA DEL PARCO: Il parco verrà pulito quotidianamente da rifiuti abbandonati (si intendono piccoli rifiuti urbani come cartacce, etc. Qualora venissero trovati rifiuti di altra natura la cooperativa lo comunicherà agli uffici comunali competenti che interverranno con le consuete modalità). Questo garantirà che il parco sia sempre pulito e ordinato per i visitatori. La pulizia verrà effettuata con l’ausilio di un soffiatore professionale durante le prime ore del mattino o nelle ore serali. La pulizia verrà effettuata, dal lunedì al venerdì, per circa 46 settimane all’anno.

Premi e ricevi le migliori notizie del giorno sul canale WhatsApp di AbruzzoGlobale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.