Il Maestro Matteo Cicchitti si presenta ai lettori di Abruzzo Globale (VIDEO)

LANCIANO – Oggi Abruzzo Globale ha intervistato il Maestro Matteo Cicchitti, di Lanciano. Aneddoti, progetti passati e anticipazioni per il futuro. In tutto il mondo il 23 aprile si tiene la Giornata del Libro. Matteo ha presentato anche il suo nuovo libro pubblicato con la casa editrice Momenti. Su YouTube l’intervista completa.

Contrabbassista, violonista, gambista e didatta, conoscitore e continuo ricercatore della pratica esecutiva storica, Cicchitti affianca alla attività di strumentista quella di direttore artistico e musicale per il repertorio del XVI, XVII e XVIII secolo.

Premi e ricevi le notifiche

Diplomato in contrabbasso con Giancarlo De Frenza al Conservatorio “L. D’Annunzio” di Pescara e in possesso della laurea specialistica in contrabbasso, con il massimo dei voti presso il Conservatorio “F. Vittadini” di Pavia sotto la guida di Walter Casali, successivamente studia contrabbasso barocco all’Accademia Europea di Musica d’Erba (Co) con Lutz Schumacher. Consegue con 110 e lode la laurea di II livello in Musica d’Insieme per Strumenti ad Arco studiando con Marco Decimo al Conservatorio “G. Nicolini” di Piacenza.

Nel corso della sua carriera è determinante l’incontro con il violonista e violista da gamba Patxi Montero, con il quale si specializza in violone e prassi esecutiva barocca all’ISSM “A. Peri” di Reggio Emilia. Studia gli aspetti teorici e pratici sui contrabbassi storici da Roberto Sensi all’Accademia Salieri di Vienna.

Ha pubblicato alcuni suoi lavori con Sony Deutsche Harmonia Mundi, Brilliant Classics, Dynamic Records, Neuma Edizioni, Urania Records, Casa Editrice Tinari, Arcana Records, ME Operae, Tactus Records e Challenge Classics.

Suona un contrabbasso anon. del 1880 proveniente dalla Germania dell’est, un violone in sol anon. tedesco, un violone 16′ copia G. Mellini (1750 ca) e una viola da gamba copia J. Stainer (1667).

Premi e ricevi le migliori notizie del giorno sul canale WhatsApp di AbruzzoGlobale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.