I Malati Immaginari alla Spataro di Vasto per scrivere una canzone con i ragazzi

VASTO – La lezione oggi per le classi 4C e 5B della scuola primaria “G. Spataro” è stata molto insolita. In palestra i ragazzi hanno partecipato ad un laboratorio di scrittura creativa con Dario Parascandolo e Laura Trivilini, il duo musicale dei Malati Immaginari, per capire come si scrive il testo di una canzone, osservando vari testi musicali, tra versi baciati, alternati, assonanze e la musicalità delle parole. 

Per Dario e Laura è la prima esperienza a scuola. Sono abituati al pubblico dei loro concerti in tante piazze italiane, ma un pubblico così giovane non l’hanno mai avuto. Hanno accolto con interesse le varie domande dei ragazzi, spiegando tutte le fasi di costruzione di una canzone. Hanno fatto ascoltare qualche loro brano che ha suscitato molti apprezzamenti da parte dei ragazzi che ora hanno un compito complesso, scrivere dei versi sull’importanza degli alberi, in un quadro generale di rispetto per l’ambiente. A questo lavoro individuale seguirà la fase di assemblaggio di tutte le rime e poi si aggiungerà una musica, per arrivare all’incisione e alla pubblicazione del brano. I ragazzi hanno accolto con entusiasmo ed emozione la proposta, ora con il rimario, tanta creatività e fantasia hanno il compito di concretizzare le loro idee creative in versi. 

Premi e ricevi le notifiche

I Malati Immaginari hanno poi raccontato i loro prossimi impegni canori: il 1 maggio saranno al festival “Pollutrock” presso il Bosco di Don Venanzio insieme ad altre band locali e poi il 27 maggio saranno ospiti sul palco del “Due Note a Vasto Revolution”, la kermesse per il quarantennale dalla prima edizione, di cui Dario ha vinto l’edizione 2005 con una sua band precedente.

Premi e ricevi le migliori notizie del giorno sul canale WhatsApp di AbruzzoGlobale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.