Trenta lavoratori a casa: chiude un caseificio di Sulmona

L’AQUILA – Un noto caseificio di Sulmona chiude i battenti dopo 60 anni di attività. Lo stabilimento, che occupava una trentina di lavoratori, produceva mozzarella e formaggi stagionati. 

È stato sottoscritto un accordo di cassa integrazione per 18 dipendenti. Per loro sono stati predisposti dei corsi di formazione per una eventuale ricollocazione nel mercato del lavoro.

Premi e ricevi le notifiche

Ne ha dato notizia LaPresse, citando Luigi Antonetti di Flai Cgil: “Riteniamo necessario chiedere al sindaco di Sulmona, città capofila della Valle Peligna, di aprire un tavolo di confronto, per cercare soluzioni al rilancio dell’economia in tutta la Valle Peligna, creando un ente di formazione professionale che ne certifichi la relativa qualifica e che vada in direzione delle realtà presenti sul territorio Peligno, dando la possibilità di ricollocazione per chi perde il lavoro, ma anche per i giovani disoccupati o inattivi”.

» I migliori articoli direttamente su WhatsApp, entra nel nuovo canale di AbruzzoGlobale.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.