Scritte offensive degli ultras contro il questore di Teramo

TERAMO – Scritte offensive contro il questore di Teramo, Lucio Pennella, riconducibili a un gruppo di ultras del Teramo Calcio, sono apparse su un muretto di un’abitazione del capoluogo teramano scatenando la reazione indignata di sindaci e politici (LEGGI).

A riportarlo sono alcuni media locali.

Premi e ricevi le notifiche


La scritta è stata segnalata alle forze dell’ordine e il Comune ha provveduto a cancellarla. Il sindaco di Teramo, Gianguido D’Alberto ha espresso “la propria vicinanza e solidarietà al questore”.
Sulla vicenda sono intervenuti, manifestando la loro solidarietà, anche altri rappresentanti delle istituzioni, tra i quali il deputato di Azione Giulio Cesare Sottanelli, il sindaco di Giulianova, Jwan Costantini, la coordinatrice comunale di Teramo della Lega, Arianna Fasulo, il sindaco di Roseto degli Abruzzi Mario Nugnes, il Circolo cittadino di Fratelli d’Italia, e il candidato sindaco della coalizione di centrodestra Carlo Antonetti.
   

Il questore Pennella nei mesi scorsi ha emesso diversi provvedimenti di Daspo, anche fino ad otto anni, per alcuni tifosi teramani.

Premi e ricevi le migliori notizie del giorno sul canale WhatsApp di AbruzzoGlobale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.