Presidente consiglio comunale Lanciano: “Ci sono giornaliste e giornalaie”. È bufera

LANCIANO – “Per i giornalisti essere definiti giornalai non è un’offesa. È un nobile mestiere, peraltro in via di estinzione, che bisognerebbe tutelare. Il giornalaio è quel chierico che dispensa ogni mattina la liturgia laica della libertà di stampa e di pensiero. Un politico che pensa di offenderci in questo modo, oltre a presentare seri limiti cognitivi in termini di democrazia, manifesta una povertà lessicale non degna del ruolo che ricopre”.

Lo ha detto il presidente dell’ordine dei giornalisti Stefano Pallotta, in riferimento a un post pubblicato sul profilo Facebook della presidente del consiglio comunale di Lanciano, Gemma Sciarretta. Di seguito si riporta il post.

Premi e ricevi le notifiche

Post Sciarretta
Post Sciarretta

Un messaggio di cui non è chiaro il destinatario, in cui l’esponente di Fratelli d’Italia aveva scritto: “… e poi ci sono giornaliste e… giornalaie!”.

Condanna è arrivata dal Partito Democratico Lanciano: “Nell’esprimere solidarietà ai giornalisti della nostra città, condanniamo il post denigratorio e offensivo della presidente del consiglio comunale di Lanciano Gemma Sciarretta. Chiediamo al sindaco Filippo Paolini un intervento in merito, a difesa dell’intera categoria professionale e nel pieno rispetto della libertà di stampa”.

Premi e ricevi le migliori notizie del giorno sul canale WhatsApp di AbruzzoGlobale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.