Inaugurata la nuova sede del Centro per l’Impiego di Avezzano

AVEZZANO – Inaugurata ieri mattina, a Piazzale Kennedy, la nuova sede del Centro per l’Impiego di Avezzano.

Di Pangrazio: “Punto d’incontro per cittadini, Comuni e aziende. Per bacino d’utenza e per mole di lavoro è il Centro di Impiego più attivo dopo Pescara”. Assessore Quaresimale: “È il primo centro rinnovato inaugurato in Abruzzo, la sua operatività è molto considerata su scala regionale”.

Premi e ricevi le notifiche

Il Centro per l’Impiego di Avezzano, con 23 dipendenti, per numeri, bacino d’utenza e mole di lavoro è, dopo quello di Pescara, il più operativo di tutta la Regione Abruzzo. La volontà politica sul suo rilancio, dalla locale alla regionale, è stata la stessa stamattina: quella di offrire alla città e a tutta la Marsica il miglior servizio possibile nella miglior sede possibile. Questo è emerso nel corso dell’inaugurazione della nuova sede del Centro per l’Impiego cittadino, messa a disposizione dall’amministrazione comunale insieme alla regione Abruzzo:un domicilio più ampio rispetto a prima, proprio a due passi dalla stazione ferroviaria e dalla stazione degli autobus. Stretta di mano e proficua collaborazione, quindi, per la scelta dei nuovi locali e per il trasferimento delle risorse umane, del materiale e della strumentazione. Parte, così, ufficialmente il processo di potenziamento dei Centri per l’impiego regionali.

L’inaugurazione di quello che è, a tutti gli effetti, il primo centro per l’impiego ammodernato e del nuovo piano rinnovamenti della Regione, è avvenuta durante una normalissima giornata di lavoro: tutti i dipendenti, operativi nelle proprie postazioni, hanno accolto, servito e aiutato l’utenza, che è tra le più alte della Regione, in quanto punto di riferimento di tutto il bacino marsicano. “Volevamo far vedere cosa avviene all’interno di una realtà come questa in un classico giorno di apertura; una realtà a me molto cara perché più di 20 anni fa fui il promotore della costituzione degli allora Uffici del Lavoro, oggi Centri per l’impiego. Il Centro per l’Impiego, con il passare degli anni e con il cambiamento delle esigenze della società, ha trasformato anche la sua funzione primaria e vitale, diventando un ponte sempre più sicuro tra tirocinio e lavoro. – afferma il sindaco di Avezzano, Giovanni Di Pangrazio, presente all’inaugurazione – Basti pensare che dei giovani che chiedono aiuto al Centro per l’Impiego della nostra città e che vengono avviati ai tirocini formativi, il 35% alla fine trova un’occupazione”.

La zona scelta dal comune per i nuovi locali, ovvero Piazzale Kennedy, non è solo il più importante snodo cittadino per ferro e per gomma, ma è anche un punto d’incontro tra tantissimi studenti di scuola superiore di secondo grado e di Università. Il nuovo centro potrebbe, cioè, diventare un vero e proprio Hub di offerte, domande e necessità nel campo lavorativo. La sede inaugurata oggi rispecchia tutti i più aggiornati requisiti della fruibilità da parte dell’utenza: il funzionale open space, punto di forza, permette una migliore ergonomia del lavoro. La comodità di raggiungimento della sede sarà senza dubbio un valore aggiunto per il domani, come precisa l’assessore regionale al Lavoro e alla Formazione, Pietro Quaresimale: “Con l’inaugurazione della nuova sede, oggi ad Avezzano, si dà forma e sostanza al processo di potenziamento che la Regione Abruzzo sta portando avanti per tutti i Centri per l’impiego. Il nostro impegno – aggiunge l’assessore – è migliorare e alzare la qualità dei servizi all’utenza in modo da agevolare l’incrocio domanda/offerta e creare le migliori condizioni ai giovani e ai disoccupati per entrare nel mondo del lavoro. La nuova sede di Avezzano risponde a queste esigenze e la sua nuova collocazione, più ampia e spaziosa, sono certo sarà in grado di dare risposte esaustive ad imprese e lavoratori in un bacino, come quello della Marsica, importante e vitale per l’economia regionale”.

Oggi, il Centro assume sempre di più una funzione di supporto e di aiuto delle persone nella ricerca del lavoro, superando e allargando il semplice concetto di pratica amministrativa; si occupa, cioè, di orientamento e di formazione. Attualmente sta lavorando con il programma ‘Occupazione Lavoro’, ovvero il programma GOL (Garanzia di Occupabilità dei Lavoratori) che, attraverso una serie di misure e di strumenti derivati dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, avvia alla formazione, dopo un assessment delle competenze, disoccupati, precettori del Reddito di cittadinanza e di Naspi. Il Centro per l’Impiego di Avezzano ha cambiato sede qualche mese fa, ma sia il Comune che la Regione hanno deciso di procedere con una inaugurazione vera e propria, con l’intento di rimarcare il ruolo ‘guida’ che spesso i centri per l’impiego hanno nei confronti dei cittadini, sin dal compimento dalla loro maggiore età, grazie ad un sistema di interazioni e collaborazioni con i Comuni, con le scuole, con le aziende, con le agenzie per il lavoro e con le agenzie formative. Altre sei sedi (Carsoli, punto di riferimento anche delle vicine Province di Roma e di Rieti, Tagliacozzo, Celano, Pescina, Trasacco e Civitella Roveto) decentrate e dislocate su tutta la Marsica afferiscono alla ‘casa madre’ di Avezzano. Hanno partecipato all’inaugurazione l’assessore regionale Mario Quaglieri, il consigliere regionale Massimo Verrecchia, il vicesindaco di Avezzano Domenico Di Berardino, il presidente del Consiglio Fabrizio Ridolfi, i consiglieri comunali, la direttrice del Dipartimento Lavoro-Sociale della Regione Abruzzo Renata Durante, il dirigente del servizio Pietro De Camillis, la dottoressa Romina Ciaffi, dirigente del servizio interventi del PNRR, il dottor Paolo Zazza, responsabile della struttura di Avezzano e moltissimi rappresentanti delle associazioni e degli enti di formazione.

Premi e ricevi le migliori notizie del giorno sul canale WhatsApp di AbruzzoGlobale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.