Vasto, presentato il progetto di gestione delle aree protette di Punta Aderci e Vasto Marina

VASTO – Venerdì mattina nell’area della Riserva di Marina di Vasto è stato presentato il progetto della Cogecstre che per cinque anni gestirà in collaborazione con WWf, Legambiente e Dmc Costa dei Trabocchi le aree protette di Punta Aderci e Vasto Marina.
All’incontro eran presenti il Vicesindaco Licia Fioravante, l’assessore all’Ambiente Gabriele Barisano, i consiglieri comunali Maria Molino, Nicola Di Stefano e Marino Artese, per gli uffici comunali l’architetto Gisella La Palambora e l’avvocato Luca Mastrangelo, Alessia Felizzi per la Cogecstre, Filomena Ricci e Dante Caserta per il WWF, Giuseppe Di Marco per Legambiente, e Giuseppe La Rana per la Dmc.

” La finalità dell’affidamento del servizio di gestione è quello di coinvolgere la maggior parte dei soggetti interessati alle attività riguardanti la tutela della biodiversità, lo sviluppo sostenibile e il turismo responsabile e inclusivo. La gestione congiunta delle due riserve – ha detto il Vicesindaco Licia Fioravante – e gli accordi quadro con DMC e Legambiente, permettono di creare interconnessione di mobilità sostenibile tra Punta Aderci e Marina di Vasto, favorendo il cicloturismo. Si ritiene utile costruire un sistema di accoglienza e informazione turistica sulla Riserva Marina di Vasto insieme con il punto IAT del Comune presente a Vasto Marina”.

Premi e ricevi le notifiche

“Ho insistito per fare la conferenza stampa in questo luogo perché volevo dare un segnale chiaro e forte rispetto a quest’area. Ringrazio la collega Paola Cianci per il lavoro svolto in questi anni. E’ importante considerare le due riserve, Punta Aderci e Marina di Vasto, come un’unica grande risorsa ambientale per il territorio di Vasto. Le due riserve vastesi – ha dichiarato l’assessore Gabriele Barisano – si inseriscono in un modello collaudato e riconosciuto a livello nazionale ed europeo, grazie all’esperienza decennale della cooperativa Cogecstre. E’ prevista la creazione di un’aula didattica all’aperto per l’educazione ambientale a Marina di Vasto e il potenziamento delle attività di educazione ambientale, laboratori in natura e attività in spiaggia.”

“La convenzione fra la Cogecstre e l’Università degli Studi “Gabriele d’Annunzio” di Chieti e Pescara, per la gestione del “Giardino dei Semplici” afferente al Dipartimento di Farmacia, – ha aggiunto Alessia Felizzi Cogecstre – permette di stipulare un protocollo d’intesa per indagini sulla composizione, sulla biologia e sulle proprietà salutistiche per le specie della flora spontanea presenti nelle Riserve Naturali Regionali di Vasto.

“Abbiamo accettato questa sfida – ha detto Filomena Ricci del WWF- perché ci interessava. Sfida che vuole essere anche uno stimolo per la realizzazione di reti regionali”.

Di Marco infine ha sottolineato: “abbiamo deciso di fare squadra per le peculiarità di questi territori. Punteremo al riconoscimento del punto visita di Punta Aderci”.

» I migliori articoli direttamente su WhatsApp, entra nel nuovo canale di AbruzzoGlobale.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.