Lanciano, il 30 va in scena “L’ultima notte di Bonfiglio Liborio”

LANCIANO – Giovedì 30 novembre alle 21.00 andrà in scena presso il Teatro Fenaroli di Lanciano un’emozionante pièce dal romanzo vincitore del Premio Campiello 2020 «Vita Morte e Miracoli di Bonfiglio Liborio» di Remo Rapino. Pino Ammendola in L’ULTIMA NOTTE DI BONFIGLIO LIBORIO e con ALESSANDRO BLASIOLI e la partecipazione dello scrittore REMO RAPINO. Regia DAVIDE CAVUTI

«L’ultima notte di Bonfiglio Liborio», uno spettacolo di Davide Cavuti tratto dal romanzo «Vita, Morte e Miracoli di Bonfiglio Liborio» di Remo Rapino, vincitore del «Premio Campiello 2020» edito da «minimum fax», con protagonista l’attore napoletano Pino Ammendola; accanto a lui ci sarà in scena l’attore abruzzese Alessandro Blasioli.

Premi e ricevi le notifiche

Lo spettacolo è prodotto dal «Teatro Stabile d’Abruzzo», in collaborazione con «MuTeArt Produzioni»; le musiche originali sono firmate da Davide Cavuti, la scenografia è di Emanuele D’Ancona, la collaborazione organizzativa e le foto sono di Pietro Nissi.

«Pure io lo so, e sempre ci penso, notte e giorno, d’inverno e d’estate, ogni giorno che il Padreterno fa nascere e morire, con la luce e con lo scuro, ci penso, che c’ho sempre pensato per vedere di capire a come mai sta coccia mia da quasi normale s’è fatta na cocciamatta, tutta na matassa sgarbugliata fuori di cervello» – sono le parole di Remo Rapino, tratte dal libro.

«Dopo aver letto il meraviglioso libro “Vita, Morte e Miracoli di Bonfiglio Liborio” e firmato la musica originale del documentario “Gli occhi di Liborio”, ho voluto realizzare questo spettacolo per raccontare la vicenda umana di Bonfiglio Liborio, nata dalla penna di Remo Rapino, un grande scrittore, figlio del nostro Abruzzo – ha dichiarato il maestro Davide Cavuti – Remo Rapino rappresenta un modello per i giovani, che spero si avvicinino sempre più numerosi al mondo del teatro e della cultura in generale».

» I migliori articoli direttamente su WhatsApp, entra nel nuovo canale di AbruzzoGlobale.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.