Grande successo per la prima edizione di “Natale nel borgo e festa dell’Olio Evo” di Archi

ARCHI – Grande successo per la prima edizione di “Natale nel borgo e festa dell’Olio Evo”, che si è svolta lo scorso fine settimana nel borgo autentico di Archi, in provincia di Chieti. Mercatini di artigianato, stand gastronomici, spettacoli musicali e attrazioni per grandi e piccini sono stati gli ingredienti dell’iniziativa organizzata dalla Pro Loco e patrocinata dal Comune di Archi.

”Siamo enormemente felici per la grande partecipazione sia da parte di espositori che di visitatori, nonostante le temperature abbastanza rigide – commenta Domenico Carpineta, presidente della Pro Loco -. L’appuntamento con Natale nel borgo è per l’anno prossimo e nel frattempo l’associazione augura a tutti buone feste”.

Premi e ricevi le notifiche

Tanti i prodotti esposti negli stand che hanno colorato il centro storico, dagli articoli natalizi agli oggetti realizzati con materiale da riciclo, e poi miele, olio, castagne, vin brulè e tanto altro. A completare il programma musica itinerante, spettacoli e laboratori per bambini e l’imperdibile Babbo Natale che ha accolto le richieste di grandi e piccini.

“Siamo felici per il successo della manifestazione – queste le parole del sindaco Nicola De Laurentis -. Ringraziamo tutti i  volontari che si sono adoperati per l’organizzazione e che hanno dimostrato ancora una volta grande amore per il nostro paese, tutti gli espositori che hanno riempito l’evento con tanto entusiasmo e tutti coloro che hanno scelto Archi in questo fine settimana nonostante i tanti eventi nel territorio. Grazie a chi ha garantito la sicurezza, dall’Associazione dei Carabinieri in pensione di Lama dei Peligni alle nostre forze dell’ordine. Archi è orgogliosa di aver ospitato una manifestazione così bella e aver promosso contestualmente il nostro olio Evo”.

E dell’eccellenza del territorio si è parlato nel convegno  “Olio Evo, come ottenere un prodotto di qualità”, al quale hanno partecipato in qualità di relatori l’agronomo Gabriele De Laurentiis e la biologa consulente Aifo (Associazione italiana frantoiani oleari) Rossella Fabbrizio. Hanno partecipato all’evento anche il consigliere regionale Mauro Febbo e il vice presidente Aifo Alberto Amoroso. L’olio di oliva è un prodotto che ha sempre contraddistinto il paese, le colline archesi sono infatti ricoperte di tanti uliveti. E ogni famiglia conserva la tradizione della raccolta e della produzione di olio, realizzato nei frantoi del posto.  

“Archi ha dimostrato di essere un paese dinamico e accogliente – conclude il sindaco De Laurentis –  grazie all’impegno di tanti che si adoperano a prescindere, con un solo interesse: l’amore per il proprio paese”.

» I migliori articoli direttamente su WhatsApp, entra nel nuovo canale di AbruzzoGlobale.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.