Coro Polifonico Histonium, verso la fine delle celebrazioni dei suoi 50 anni dalla fondazione

VASTO – Si avvia a conclusione il lungo viaggio durato un intero anno del Coro Polifonico Histonium “Bernardino Lupacchino dal Vasto” per celebrare i suoi 50 anni dalla fondazione. Molto intenso ed emozionante è stato lo scorso fine settimana caratterizzato da tre giorni con altrettanti appuntamenti quale segno distintivo del forte legame con Vasto del coro presieduto da Clarice Petrella. Un rapporto fatto di musica, di ricerca culturale e solidarietà.
Venerdì 8 dicembre la partecipazione all’iniziativa istituzionale in onore del prefetto Antonio Manganelli, già capo della Polizia e direttore generale della Pubblica Sicurezza a cui il Comune ha intitolato un largo con un monumento in suo onore.
In questa tre giorni il momento più intenso quello vissuto sabato 9 nella chiesa di Santa Maria Maggiore in Vasto con il concerto “Magnificat” per Nostra Signora del Vasto, con quattro cori, cento coristi e l’orchestra I Musici del Polifonico e la direzione del maestro Luigi Di Tullio.

A sostenere e omaggiare l’Histonium sono intervenuti il Coro Città di Rivarolo Canavese, diretto da Maria Grazia Laino, la Compagnia Virtuosa, direttore da Chiara Leonzi e l’Ars Vocalis Ensemble, direttore Carmine Leonzi a dimostrazione del valore inclusivo dell’amicizia e della coralità.
Concerto dedicato al Magnificat, due composte da padre Giovan Battista Martini, inseriti nel “Progetto Martini” di Scintille Solidali, di cui è capofila il Coro Euridice di Bologna, mai proposte in epoca moderna, uno in gregoriano e il quarto di Francesco Durante considerato uno tra i più grandi armonisti del suo tempo.
Il soprano Valeria De Fanis ha eseguito due brani l’Ave Maria di Antonio Di Iorio e Et Exsultavit dal Magnificat di Johann Sebastian Bach.
Nel suo saluto la presidente Petrella ha evidenziato: “Ci sono tanti modi per essere presente in un territorio, ritengo che il Coro Polifonico Histonium rappresenti un’espressione significativa di questa comunità che in questo mezzo secolo lo sostiene e lo segue”. Ha infine rivolto un saluto speciale al parroco della chiesa di Santa Maria Maggiore, don Domenico Spagnoli, per aver ospitato questo appuntamento e l’assessore alla Cultura Nicola Della Gatta “per il sostegno, la vicinanza e la sentita partecipazione”.
Sono intervenuti Gianni Vecchiati, presidente dell’Associazione regionale cori d’Abruzzo, e il presidente dei cori molisani Antonio Laureli e Pier Paolo Scattolin, compositore e direttore artistico del Coro Euridice di Bologna.
Infine domenica 10 nell’accogliente pinacoteca di Palazzo d’Avalos si è fatto un ulteriore passo in avanti al Patto d’Amicizia sottoscritto nell’ottobre dello scorso anno tra il Comune di Vasto e di Rivarolo Canavese e tra i cori Histonium e di Rivarolo che oltre alla musica, cultura e turismo valorizza le realtà sociali e associative delle due città. Alla presenza dell’assessore Della Gatta e del suo omologo piemontese, Michele Nastro, con l’impegno alla condivisione delle iniziative portate avanti a Vasto e Rivarolo Canavese dall’Unitre (presenti Stefania Siviero e Fulvia Guglielmetti) e dall’Anffas (presenti Paola Mucciconi e Rosita Ferrara).
Nel suo saluto l’assessore Nicola Della Gatta ha dichiarato: “La cultura fonda l’anima della comunità perché ne sprigiona il senso più profondo e straordinario: unire le esperienze; educare alla bellezza; accompagnarci con fiducia nel futuro. Sono grato alla famiglia del Coro Polifonico Histonium “Bernardino Lupacchino dal Vasto”, alla presidente Clarice Petrella, al maestro Luigi Di Tullio, per i tre giorni sensazionali che hanno donato alla nostra Città. Il concerto in memoria del Prefetto Antonio Manganelli, l’evento concertistico per Nostra Signora del Vasto “Magnificat”, il rinnovo del patto di amicizia con il Coro Città di Rivarolo e l’amministrazione comunale della Città di Rivarolo Canavese, il partenariato stabilito tra le Università delle Tre Età e le Anffas dei due Comuni, sono luminose tappe che impreziosiscono il cammino del 50° di fondazione. Grazie all’amico assessore Michele Nastro per aver condiviso questi momenti memorabili per la comunità vastese”.

Premi e ricevi le notifiche

» I migliori articoli direttamente su WhatsApp, entra nel nuovo canale di AbruzzoGlobale.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.