Lanciano, formazione per contrasto della conflittualità in ambito lavorativo

LANCIANO – Il Comune di Lanciano, nell’ambito del PIAO 2023/25, approvato dalla Giunta Comunale, con deliberazione n.261/2023, sezione Piano delle Azioni Positive, ha previsto, su proposta dal Comitato Unico di Garanzia, un obiettivo di formazione mirata del personale comunale, dedicato alla promozione del benessere organizzativo e al contrasto della conflittualità in ambito lavorativo.

La realizzazione del progetto formativo è stata affidata a massimi esperti di rilievo nazionale, il dott. Harald Ege, Psicologo del Lavoro e CTU nelle cause di mobbing e l’avv. Domenico Tambasco, Giuslavorista del Foro di Milano, che tratteranno la tematica sia sotto il profilo psicologico sia dal punto di vista giuridico e che, oltre a una disamina teorica degli istituti, proporranno, in ciascuna giornata formativa, gli strumenti pratici, utili e necessari, per prevenire e gestire situazioni di conflittualità sul posto di lavoro.

Premi e ricevi le notifiche

Il programma, articolato in due livelli, consta di 8 giornate formative, che si svolgeranno tra fine gennaio e inizio febbraio e coinvolgeranno tutti i dipendenti del Comune di Lanciano ovvero  coloro che, nei diversi ruoli e con distintecompetenze, operano all’interno dell’organizzazione e in favore della cittadinanza.

Il primo livello, quello generale, è rivolto a tutto il personale ed è finalizzato a sviluppare la capacità di gestire i conflitti in ambito lavorativo.

Il secondo livello, quello più elevato, è destinato ai soggetti che, istituzionalmente, sono preposti alla gestione e alla tutela delle risorse umane: dirigenza, titolari di incarichi di EQ, componenti del CUG e RSU. Tal intervento è specificatamente volto a sviluppare la capacità di prevenire situazioni conflittuali e di tipo vessatorio nonché di monitorare le condizioni di benessere psico-sociale del contesto lavorativo e rimuovere condizioni che arrecano malessere e/o rendono l’ambiente stressogeno.

Si tratta un’esperienza unica in Abruzzo e nel Centro Italia, di un ambizioso progetto in cui l’Amministrazione crede e su cui ha investito risorse importanti destinate alla formazione, inserito in un più ampio programma di promozione del benessere organizzativo, nella consapevolezza che la valorizzazione del fattore umano rappresenti l’elemento fondamentale e determinante di ogni organizzazione.

» I migliori articoli direttamente su WhatsApp, entra nel nuovo canale di AbruzzoGlobale.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.