Alla scuola primaria Spataro si parlerà de “I campi di concentramento di Histonio Marina”

VASTO – La scuola primaria “G. Spataro” dell’I.C.1 di Vasto ricorda il Giorno della Memoria parlando della storia del nostro territorio: “I campi di concentramento di Histonio Marina”. I ragazzi delle classi quinte, nella scuola Spataro, Venerdì 2 febbraio intervisteranno il giornalista Nicola D’Adamo per approfondire come a Vasto Marina dal 1940 al 1943 nella Villa degli eredi Marchesani e nell’Albergo dell’Avv. Oreste Ricci ci sono stati campi di concentramento. Sarà presente anche l’assessore alla Scuola, Anna Bosco e il presidente del Consorzio Vivere Vasto Marina, Piergiorgio Molino.

Il dirigente Scolastico dell’IC1 Vasto, prof.ssa Eufrasia Fonzo spiega: “Questo evento è momento simbolico per rendere omaggio a tutti coloro che sono stati privati della libertà anche nella nostra città. Sarà un momento di riflessione condivisa sull’importanza del ricordo, sulla necessità di tenere viva la memoria attraverso la conoscenza dei fatti, la presa di coscienza di quello che è accaduto durante il secondo conflitto mondiale. Soltanto perpetuando il ricordo, sarà possibile contribuire in maniera significativa alla crescita di ragazze e ragazzi che, in futuro, non siano attori, spettatori o vittime di altri olocausti o di altri stermini, ma piuttosto testimoni, non per conoscenza diretta ma per coscienza acquisita, del sacrificio di molti e si facciano ambasciatori, per volontà e senso civico, del diritto al rispetto, del diritto alla scelta, del diritto alla libertà, del diritto alla vita di tutti e di ciascuno.”

Premi e ricevi le notifiche

All’evento sono invitati a partecipare anche i genitori delle classi quinte e quelli dei bimbi di 5 anni.

» I migliori articoli direttamente su WhatsApp, entra nel nuovo canale di AbruzzoGlobale.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.