Lanciano, presentato il Progetto #NELLARETE#

LANCIANO – Il Progetto #NELLARETE#, finanziato a valere sul Fondo Nazionale per le Politiche Giovanili (FNPG), istituito con D.L. n.223/2006, convertito, con modificazioni, dalla L.248/2006, è stato presentato dal Comune di Lanciano, quale Ente Capofila dell’Ambito Distrettuale n.11 “Frentano”, e sarà realizzato presso i Comuni dell’Ambito: Lanciano, Castel Frentano, Fossacesia, Frisa, Mozzagrogna, Rocca San Giovanni, Santa Maria Imbaro, San Vito Chietino e Treglio, in particolare nei luoghi di maggiore aggregazione giovanile, istituzionali e spontanei.

#NELLA RETE# si propone di dare continuità alle attività progettuali già in essere, volte a promuovere il benessere dei giovani, attraverso:

Premi e ricevi le notifiche

  • il servizio di educativa di strada, quale opportunità di supporto psico-fisico ai giovani mediante attività innovative, libere e gratuite;
  • incontri con i giovani frequentanti le scuole secondarie di secondo grado presenti sul territorio.

L’intento è quello di proporre laboratori tematici di prevenzione primaria e secondaria sui rischi che maggiormente coinvolgono ragazzi/e della popolazione target del progetto, ovvero giovani in età compresa tra i 14 e i 35 anni.

Il servizio di Educativa di strada prevede la presenza di professionisti psico-educativi sul territorio dell’Ambito n.11, in particolare nei luoghi di ritrovo giovanile, nelle ore serali e soprattutto nel weekend, con il duplice obiettivo di contenere le forme di devianza e di rilevare bisogni ed esigenze direttamente “sul campo”.

Parallelamente saranno realizzati, nel periodo Marzo-Maggio 2024, presso gli Istituti scolastici superiori, i seguenti Laboratori tematici:

  • “Femmine e maschi insieme si può”, per il contrasto e la prevenzione della violenza di genere;
  • “Il laboratorio delle emozioni”, per la promozione dell’intelligenza emotivi;
  • “Nasciamo tutti con i diritti”, per la promozione e la conoscenza dei diritti umani.

Le scuole che hanno aderito sono il Liceo Scientifico “Galileo Galilei”, il Liceo Classico ed Artistico “Vittorio Emanuele II” e l’Istituto “De Titta-Fermi”. 

Le attività progettuali hanno la finalità di prevenire e/o ridurre comportamenti disfunzionali di alunni in difficoltà, di gestire l’evasione dell’obbligo scolastico e sensibilizzare i giovani sul tema della legalità oltre al favorire l’integrazione sociale dei ragazzi o il loro eventuale accesso a servizi e alle realtà territoriali.

» I migliori articoli direttamente su WhatsApp, entra nel nuovo canale di AbruzzoGlobale.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.