Manoppello, una Rsa al posto della scuola

MANOPPELLO – Una Rsa al posto della scuola. È stato presentato in Comune lo studio di fattibilità che prevede di riqualificare l’attuale edificio scolastico di via Santa Vittoria e di trasformarlo in una residenza per anziani. Non appena saranno conclusi i lavori, per oltre tre milioni e mezzo di euro, per la costruzione del nuovo polo didattico del centro storico (che ospiterà scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado e direzione didattica), l’attuale scuola sarà, infatti, dismessa e l’amministrazione già pensa a come riadattare l’edificio.

“Grazie a fondi Pnrr, il Comune che ha potuto affidare la progettazione per lo studio di fattibilità tecnico economica all’architetto Floriana Cesarone che, anche basandosi su statistiche e studi nazionali in tema di Rsa, – ha spiegato il sindaco Giorgio De Luca – ha elaborato un progetto compiuto che prevede la realizzazione di una Residenza per anziani, in quella che fra qualche anno, al termine dei lavori in corso, sarà la nostra ex scuola”.

Premi e ricevi le notifiche

Lo studio di fattibilità prevede da un lato la riqualificazione della struttura storica e dall’altro la costruzione di una nuova ala e potrà contare su 53 camere, aree ricettive e di socializzazione, una cappella, per una superficie complessiva di 2000 metri quadrati. Il complesso sarà collegato con la palestra scolastica da un accesso dedicato. Il costo complessivo è di circa 3 milioni di euro.

» I migliori articoli direttamente su WhatsApp, entra nel nuovo canale di AbruzzoGlobale.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.