Vasto, alla Spataro la festa “Ogni popolo ha il suo inno”

VASTO – In occasione della giornata dell’unità nazionale, della Costituzione, dell’inno e della Bandiera, la scuola “G. Spataro” Ic1 Vasto ha voluto organizzare un evento dal titolo: “Ogni popolo ha il suo inno” per promuovere i valori di cittadinanza, fondamento di una positiva convivenza e di riaffermare e consolidare l’identità nazionale attraverso il ricordo e la memoria civica.

Presenti il Dirigente Scolastico, prof.ssa Eufrasia Fonzo, il Sindaco Francesco Menna, il Vicesindaco Licia Fioravanti e l’Assessore alla Scuola Anna Bosco. Hanno sottolineato tutti l’importanza della ricorrenza che assume un significato particolare per le scuole, dove la valorizzazione delle tradizioni, della cultura e dei simboli nazionali è fondamentale. Riassume i valori di indipendenza, sovranità popolare, giustizia, e soprattutto libertà e pace.

Premi e ricevi le notifiche

Pieno d’entusiasmo è stato l’inno d’Italia cantato dalle classi quinte, dalle classi a tempo pieno e da tutta la scuola dell’Infanzia, a seguire è stato cantato l’inno d’Europa, prima nella versione in latino e poi contemporaneamente con alcuni alunni di quinta che suonavano il flauto, altri usavano strumenti a percussione e altri ancora si esibivano con la body percussion.

Ma il momento più emozionante è stato quando sono stati cantati gli inni nazionali dei paesi stranieri di alcuni alunni della scuola, della Tunisia, del Marocco, della Nigeria, della Macedonia, della Romanina, dell’Ucraina, del Bangladesh e della Cina, in relazione al progetto multiculturale che la scuola, mediante tante attività laboratoriali, sta svolgendo con la collaborazione con la prof.ssa Serena Sani dell’Università di Campobasso.

I vari gruppi di bambini hanno prima presentato nella loro lingua il proprio inno e poi cantato. La loro emozione, quella dei loro genitori presenti, ha reso l’evento ancora più significativo, valorizzando le differenze che si trasformano in ricchezza per tutta la comunità scolastica.

» I migliori articoli direttamente su WhatsApp, entra nel nuovo canale di AbruzzoGlobale.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.