Attacco alla Russia: strage al Crocus City Hall. 40 morti e centinaia i feriti

MONDO – Un rinomato centro concerti e centro commerciale nella regione di Mosca è in fiamme, a seguito di una sparatoria .

Almeno tre uomini, vestiti con divise da combattimento, sono entrati nel Crocus City Hall e hanno aperto il fuoco con armi automatiche, ferendo dozzine di clienti e uccidendone un numero significativo, secondo i media russi.

Premi e ricevi le notifiche

Russia Today riporta che 40 persone sono state uccise e più di 100 sono rimaste ferite a seguito della sparatoria. Non è stata ancora rilasciata alcuna conferma ufficiale.

Gli organi di stampa riferiscono dell’uso di esplosivi e i video mostrano del fumo nero che si alza sopra l’edificio. Il servizio di stampa statale TASS suggerisce che fino a un terzo dell’ampio complesso sia stato avvolto dalle fiamme.

L’agenzia ha aggiunto che soldati delle forze speciali della Guardia russa sono arrivati sul posto. Nel frattempo, ci sono informazioni non confermate su elicotteri che sono stati inviati per spegnere l’incendio.

Gli Stati Uniti hanno intanto commentato,tramite il portavoce della sicurezza nazionale della Casa Bianca John Kirby, che affermato: “Al momento non ci sono dettagli precisi sugli avvenimenti. Siamo vicini alle tante vittime e alle loro famiglie”.

In aggiornamento

» I migliori articoli direttamente su WhatsApp, entra nel nuovo canale di AbruzzoGlobale.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.