Armi per anarchici a Pescara, 23enne nei guai

PESCARA – Le autorità hanno scoperto che un individuo di 23 anni, residente a Pescara, aveva ottenuto istruzioni su come produrre una “ghost gun”, cioè un’arma da fuoco clandestina, tramite internet.

Quest’arma, conosciuta come ‘Fuck Gun Control 9’, può essere interamente realizzata tramite stampa 3D. L’operazione è stata condotta dai Carabinieri del ROS, su mandato della Procura di Roma, nell’ambito di un’indagine riguardante attività sospette legate al terrorismo.

Premi e ricevi le notifiche

Durante la perquisizione, sono stati trovati e confiscati tutti i componenti necessari per assemblare l’arma clandestina, insieme a materiale pubblicitario che promuoveva la pistola, adornata con il simbolo dell’anarchia (‘A’) e la frase “Allenati, Addestrati, Armati, Combatti!”.

Si è scoperto che il sospetto, oltre a cercare di fabbricare munizioni , aveva l’intenzione di distribuire queste armi nel movimento anarchico . Per raggiungere il suo obiettivo, il 23enne aveva cercato informazioni su siti web anarchici.

» I migliori articoli direttamente su WhatsApp, entra nel nuovo canale di AbruzzoGlobale.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.