Uova di Pasqua portano gioia ai figli delle detenute di Chieti

CHIETI – Nella mattinata di venerdì 22 marzo, i bambini dei detenuti nel reparto femminile della Casa Circondariale di Chieti hanno ricevuto un dolce gesto di solidarietà: uova di Pasqua offerte dal Garante delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale della Regione Abruzzo, Gianmarco Cifaldi. Questa iniziativa è stata resa possibile grazie alla generosità della “Cioccolateria Belacco” di Montesilvano (PE), che ha fornito gratuitamente le uova di cioccolato.

La consegna dei doni è avvenuta in un’atmosfera carica di emozione, alla presenza del Garante Cifaldi, del capo area giuridico-pedagogico del carcere, la dott.ssa Basilisco, e del comandante della Polizia Penitenziaria, la dott.ssa Costantini.

Premi e ricevi le notifiche

Parlando dell’importanza di questo gesto, Cifaldi ha sottolineato il desiderio di alleviare il complicato rapporto genitore-figlio che le madri detenute devono affrontare quotidianamente. Per molte di loro, anche fare un semplice regalo al proprio bambino è un’impresa difficile. In situazioni come queste, il ruolo del Garante diventa cruciale perchè funge da ponte tra la rigida realtà del regime carcerario e la necessità di prendersi cura dei propri figli, anche soddisfacendo piccole esigenze quotidiane.

» I migliori articoli direttamente su WhatsApp, entra nel nuovo canale di AbruzzoGlobale.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.