Allarme bomba a Trani, treni in ritardo tra Pescara e Bari

ITALIA – Allarme bomba questa mattina nelle stazioni di Trani, Barletta e Bari-Palese hanno imposto l’intervento delle forze dell’ordine per le attività di verifica e bonifica, “i treni regionali e a lunga percorrenza, Alta velocità e Intercity, stanno subendo cancellazioni parziali, totali e ritardi al momento oltre i 300 minuti”.

Lo stop alla circolazione è stato decisa alle 6:26 di questa mattina dopo il ritrovamento di un biglietto a Trani, scritto a mano in stampatello e con firma in arabo, in cui si annunciava la presenza di “ordigni biologici” in stazione e in alcune scuole della città. 

Premi e ricevi le notifiche

Trenitalia fa sapere che “la circolazione ferroviaria sulla linea Bari-Pescara resta sospesa tra Bari centrale e Barletta”.

La società di trasporti sottolinea che “tenuto conto delle ripercussioni sul servizio e anche dell’interruzione fra Caserta e Foggia” dovuta a un movimento franoso, i passeggeri possono “riprogrammare il proprio viaggio fino a nuovi aggiornamenti che avverranno in seguito alla conclusione delle operazioni di verifica da parte delle forze dell’ordine”. Disagi anche alla stazione ferroviaria di Bari dove comunque sono stati predisposti bus sostitutivi.

     La presenza della piccola valigia, notata da chi aspettava i treni, ha fatto scattare l’allarme e i controlli. Il sindaco della città, Amedeo Bottaro, ha così deciso la sospensione delle lezioni. “A causa di un allarme bomba in una scuola non precisata, tutte le scuole cittadine di ogni ordine e grado resteranno chiuse nella giornata odierna”, è la comunicazione postata sui canali social ufficiali del Comune.

   Sono terminate le attività di bonifica nelle scuole, rende noto il Comune, spiegando che le attività di controllo svolte dalle forze dell’ordine hanno dato “esito negativo”. Così, il sindaco della città Amedeo Bottaro “ha ordinato la cessata efficacia dell’ordinanza di chiusura temporanea” degli istituti scolastici cittadini “firmata questa mattina, disponendo la riapertura di tutte le scuole di ogni ordine e grado della città”. 

   Trenitalia invita inoltre, a consultare il proprio sito per gli aggiornamenti. Trenitalia ha previsto “il rimborso integrale del biglietto per chi rinuncia al viaggio o in alternativa la possibilità di riprogrammarlo”. 

» I migliori articoli direttamente su WhatsApp, entra nel nuovo canale di AbruzzoGlobale.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.