Affido familiare, Monsigor Leuzzi a Teramo con la garante Falivene

ABRUZZO – Si è svolto l’altro ieri il secondo appuntamento per la campagna di sensibilizzazione sull’affido familiare promossa dall’Autorità garante per l’Infanzia e l’Adolescenza della regione Abruzzo, in collaborazione con il Tavolo per l’Affido familiare, Confimi Industria Abruzzo, gli organismi del terzo settore e il patrocinio del Consiglio regionale dell’Abruzzo. L’iniziativa si pone l’obiettivo di coinvolgere gli abruzzesi all’accoglienza temporanea di minori che si trovino in stato di abbandono materiale o morale, permettendo loro di crescere armoniosamente nel calore familiare e potersi costruire un futuro. In 11 piazze sono stati allestiti gazebo informativi che, grazie all’impegno di tanti volontari e amministratori, hanno potuto offrire tutte le informazioni e materiale a chi fosse interessato a intraprendere la strada dell’affido familiare. Tra le città coinvolte c’è Teramo con uno stand allestito in Piazza Martiri della Libertà visitato, nel corso della giornata, anche dal vescovo di Teramo-Atri monsignor Lorenzo Leuzzi che ha portato il suo saluto e il sostegno all’iniziativa. Ad accoglierlo la garante dell’Infanzia e l’Adolescenza Maria Concetta Falivene che, ringraziando Monsigor Leuzzi per la sua vicinanza, ha voluto rimarcare l’importanza di una iniziativa nella quale crede molto sottolineando, inoltre, come “per tanti adolescenti sarà possibile partecipare a corsi di formazione professionale in grado di offrire loro l’opportunità di lavorare nelle aziende del territorio. I  dati acquisiti dal Tavolo per l’Affido Familiare hanno evidenziato un fenomeno massivo di abbandono scolastico, di uso di sostanze stupefacenti e di abuso alcool, quale espressione della devianza sociale di minori che non risiedono in un nucleo familiare. Per questo sosteniamo un progetto di accoglienza, orientamento professionale e formazione al fine di convertire un problema sociale in una grande opportunità di benessere e crescita per la nostra regione”. Sempre sul tema affido, Falivene accoglie con grande soddisfazione il provvedimento, a firma dei ministri Roccella  e Nordio, che presto verrà esaminato dal Governo nazionale e che prevede l’istituzione di un registro nazionale di istituti pubblici e privati, comunità e famiglie affidatarie e di un Osservatorio per intercettare le anomalie. “Un tema molto importante – aggiunge Faliveme – sul quale, nei mesi scorsi, ci eravamo interfacciati con il ministro Roccella, Roberto Veraldi (preside del corso di Laurea in Servizio Sociale dell’Università d’Annunzio) e Monia Scalera (Commissione adozioni internazionali)”.

I prossimi appuntamenti per la campagna sull’affido “Accogliere è una scelta di cuore”, sono previsti  il 21 aprile e il 26 maggio (dalle ore 10 alle ore 12.30) nelle seguenti città: L’Aquila (corso Vittorio Emanuele); Chieti (Piazza G.B. Vico); Pescara (Piazza della Rinascita); Teramo (Piazza Martiri della Libertà); Avezzano (Piazza Risorgimento); Casalbordino (piazza Giovanni Paolo I); Castel di Sangro (Piazza Plebiscito); Lanciano (Corso Treno e Trieste); Vasto (Piazza Barbacani); Sulmona (Piazza XX settembre); Lettomanoppello (Piazza Umberto I).

Premi e ricevi le notifiche

» I migliori articoli direttamente su WhatsApp, entra nel nuovo canale di AbruzzoGlobale.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.