118 senza medico la notte, il sindaco di Agnone: “Inaccettabile”

AGNONE – “La decisione di privare la zona dell’Alto-Molise-Agnone del medico del servizio 118 è di una gravità inaudita, espone i cittadini residenti a un rischio inaccettabile ed è una grave lesione del diritto alla salute sancito dalla Costituzione”.

Così il sindaco di Agnone (Isernia) Daniele Saia sulla pagina Facebook del Comune in seguito al provvedimento dell’Azienda sanitaria regionale del Molise (Asrem) che fino al 7 aprile ha lasciato senza medico nelle ore notturne la postazione del 118, in un paese di circa cinquemila abitanti.

Premi e ricevi le notifiche

Premi e ricevi le migliori notizie del giorno sul canale WhatsApp di AbruzzoGlobale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.