Bici gigante a Roseto. L’assessore Luciani: “È diventata virale”

ROSETO DEGLI ABRUZZI – “Ancora una volta, purtroppo, c’è chi indica la luna e chi si sofferma a guardare il dito”. È riadattando questo antico proverbio cinese che l’Assessore alla Cultura di Roseto degli Abruzzi, Francesco Luciani, interviene sul “caso” della bicicletta gigante realizzata sulla spiaggia del Lido Celommi in occasione del passaggio del Giro d’Italia e non inquadrata dalle telecamere della produzione internazionale che segue la Corsa Rosa per conto di Rcs.

“Domenica scorsa la città di Roseto ha vissuto una giornata fantastica di sport e cultura, anche grazie alla realizzazione di una splendida installazione, tra le più belle che il nostro territorio ricordi – afferma l’Assessore Luciani – Ringrazio il Lido Celommi per averci ospitato, i ragazzi della Pallanuoto Rosetana, Roseto Art.Lab, tutti i volontari e l’insostituibile Bruno Cerasi, il direttore artistico da noi individuato. Spiace vedere però che, anche in questa occasione, qualcuno non ha potuto fare a meno di trovare il pelo nell’uovo sulla mancata messa in onda di pochi secondi sulla Rete Nazionale, invece di rimarcare il fenomeno bellissimo che porta il nome di “Roseto Art.Lab”. Un collettivo culturale fatto di giovani che per la prima volta hanno una casa, che per la prima volta hanno un sostegno concreto e che, per la prima volta, hanno un’Amministrazione che crede veramente in loro. Un’amministrazione che ha dimostrato di crederci con i fatti, con gli atti, con i fondi e con tutto l’appoggio possibile. Quando una città vede all’opera giovani volenterosi che, la domenica mattina, riescono a realizzare un progetto del genere, tirato su in due giorni, c’è solo da esserne orgogliosi a prescindere dalle dirette Tv. Dobbiamo quindi essere tutti fieri di quanto sta facendo il Laboratorio di Art.Lab.; un progetto voluto fortemente dal mio assessorato e che ho chiesto personalmente a Bruno Cerasi di realizzare. L’idea in pochi mesi ha dimostrato già enormi potenzialità e se non c’è stata la diretta in Tv di tre secondi non è di certo una tragedia, specie nell’era dei social network. Di contro, infatti, l’opera ha riscosso migliaia di visualizzazioni, reazioni, commenti e tantissime condivisioni, non solo da parte dei rosetani ma anche da parte di persone entusiaste da ogni parte d’Italia e d’Europa – aggiunge l’Assessore Luciani – Ringrazio anche Gianluca Ginoble per aver veicolato la splendida immagine della bicicletta gigante in tutto il mondo attraverso i suoi canali. Io credo che “Roseto Art.Lab.” abbia un futuro roseo (come la maglia del leader del Giro) davanti e sono certo che, grazie al lavoro sinergico con la nostra Amministrazione, riusciremo ad avere anche una diretta sulla Rai, magari grazie alla realizzazione di altri bellissimi progetti. In ultimo, voglio ringraziare anche Enzo Santarelli e Federico Giardino per aver scattato le foto con il drone che, in pochi minuti, sono subito diventate virali in Rete. Le critiche sono sempre bene accette a patto che siano costruttive e provengano da chi è davvero interessato al bene della nostra città, chiunque è pronto a lavorare per costruire e non per distruggere troverà sempre una porta aperta”.

Premi e ricevi le notifiche

Premi e ricevi le migliori notizie del giorno sul canale WhatsApp di AbruzzoGlobale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.